Home
Powerbreath: nuotare respirando nell'acqua

Powerbreath è quel prodotto che quando lo scopri fai "Nooooo lo voglio!" poi ti fermi  due minuti, pensi ai delfini, pensi alla sirenetta, e ti senti un po' in colpa perchè stai barando (anhce spongebob ti guarderebbe dal fondale marino con uno sguardo di disapprovazione...). Powerbreat infatti  permette di respirare con il viso immerso nell'acqua, in modo da non dover girare continuamente la testa mentre state nuotando. Non è una sorta di mini bombola di ossigeno, ma è un sistema basato su due valvole: una che si pone dietro la testa dalla quale entra l'aria, l'altra presente sulla vostra bocca che serve a liberare la Co2 nell'acqua. Voi state già pensando a quante bracciate in più riuscirete a fare con questo attrezzo? Io penso a quanto tempo riuscirò a fare il morto a galla hi hi!

Sito produttore: Powerbreath

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
"Ritratti" di fil di ferro: spettacolo

Lo scultore koreano Seung Mo Park è un'artista contemporaneo incredibile. Attraverso la sovrapposizione di diversi strati di fil di ferro riesce a riproporre nello spazio delle vere e proprie opere d'arte.  Ogni strato di fil di frerro viene "pizzicato" manualmente da Mo Park fino alla realizzazione di una mappa di profondità di grigi appropiata all'immagine da realizzare (?...!) Altri capolavori sul link in basso, come sempre.

Sito: Seung Mo Park

wiremesh-sculpture-6-528x396.jpg

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Timeline Remove: per chi odia il diario di Facebook

timelineremove.jpg

Se siete tra quelli che hanno visto i primi segni della profezia dei Maya avverarsi nella comparsa del diario di Facebook, sappiate che a tutto c'è rimedio (tranne all'odore di kebab dai vestiti, il Cern di Ginevra è stato fatto apposta per trovare una cura!!!). Il vostro redentore è un simpatico software che si chiama Timeline Remove, che seguendo l'"omen nomen", ossai il destino sta nel nome, rimuove tutte le schermate di timeline da facebook, sia la vostra che quella deigli amici. Attenzione però, il software è un plugin per il vostro browser, quindi voi racconterete ai vostri nipotini che una volta esisteva un mostro shpuzzolente chiamato Timeline, mentre gli utenti che non hanno il plug in continueranno a vedere il vostro profilo di Fb come il diario imposto da Lord Zuckenberg (Maledetto!). Timeline Remove è gratuito, rapido e disponibile per Chrome, Internet Explorer e Firefox (per Safari la pagina è in allestimento...) Se poi decidete di tornare al diario potrete sempre disinstallare il plug in, quindi nella vita si può sempre scegliere...almeno su internet!

Sito ufficiale: Timeline Remove

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Splitgigs: social network per scambiarsi concerti e serate

Un po' di tempo fa, davanti l'onnipresente pita del Venerdì sera, un mio amico musicante mi ha parlato di un certo Splitgigs, social network dal nome accattivante (sembra il nome di un telefilm stile C.S.I.) rivolto alla diffusione di concerti e serate su e giù per il globo. Ricordandomi che qualche notina ogni tanto la suono anch'io mi è sembrato giusto approfondire l'argomento.

Splitgigs è un social network che ricorda vagamente facebook, un pochetto myspace, qualcosina di twitter ce l'ha ed un' antecchia di soundcloud pure non se la fa mancare.... insomma tutto quello che è social su Splitgigs lo trovate. Quindi la prima cosa da fare è caricare i vostri brani, le vostre foto, i vostri video, le copertine degli album, etc... allo scopo come sempre di farvi una pubblicità al limite dello stlaking. La vera novità però sta nel pannello delle gigs, ossia eventi, in cui ogni band, artista o locale di una città può proporre o ricercare uno scambio  date con i musicisti di un altro paese. Es. Mettiamo che io a Maggio ho una serata di pizzica e taranta alla "sagra della salsiccia e del puparuolo di Macchiagodena", però ci suono ogni anno e ad un certo punto mi stufo, quindi vorrei andare a suonare alla festa dell'unità di Poggibonsi; vado su splitgigs offro la mia serata di Maggio in cambio di un concerto a Poggibonsi, et voila ,il mio annuncio compare nella lista delle serate. Un simpatico gruppo hardcore punk trash metal mi contatta interessato, e se entrambi ci piaciamo ci scambiamo le date, così io vado a fare pizzica e taranta a Poggibonsi e loro vengono da me a fare hardcore trash metal alla sagra del puparuolo (O_o'). Ovviamente non è necessario scambiarsi per forza le serate, si può anche andare ad aprire un concerto, organizzare dei contest a lunga distanza, etc quindi lo scopo è far circolare i musicisti, in modo da uscire dalla routine dei soliti 3-4 posti fissi in cui andare ad esibirsi ogni mese (la tournèe dei poveri come dico io..). Il concetto dietro tutto ciò è semplice, ogni gruppo che suona in una città conosce bene i gestori di un teatro o di un locale del proprio paese, quindi lo spirito è quello di far diventare ogni musicista promoter del suo e di un altro gruppo allo stesso tempo, in modo di darsi una mano a vicenda tra artisti. Splitgigs è rivolto anche ai proprietari di locali o teatri, quindi se volete mettere in piedi magari il nuovo festivalbar e vi mancano gli artisti, vi basterà mettere l'annuncio sul sito e scegliere i musicisti che vi sembreranno più convincenti. Il progetto è tutto italiano, ma è già operativo a Londra con un discreto successo da un po', cerchiamo di non fare i soliti provinciali!

Sito ufficiale: Splitgigs

gigshp.jpg

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Non vedo l'ora di stendermi sui Cv: il divano Moog secondo Woouf

E dopo aver fatto le scale al pianoforte, che ne dite di fare il divano al sintetizzatore? O_o

...

Vabbè lo so, sono pessimo, ma questo post non era previsto . Allora, dopo il frigorifero Marshall, anche la Moog avrà il suo oggetto d'arredo con un bel divanozzo su cui distendersi magari dopo aver suonato "Impressioni di Settembre" su quello vero. Non è un prodotto ufficiale Moog come per il mini frigo Marshall, ma per  gli amanti di tastiere e sintetizzatori è il divano perfetto da mettere nella propria sala prove. Come rapporto quantità prezzo questo il divano in stile Moog non ha rivali rispetto alla sua controparte musicale: solo 220$ (in pratica manca quasi solo uno zero per aver il synth!) ma purtroppo non suona :°°°°°°°°(

Sito ufficiale: Woouf Synth sofa

woouf-synthe-sofa-528x352.jpg

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Trasforma il cellulare in uno scanner con Handy Scanner!

Immaginate di essere in ufficio, tra scartoffie varie e ad un certo punto vi trovate davanti la leggendaria ricetta del "kebab dai 100 giorni", pietanza leggendaria, usata nella guerra di Crimea per sostenere i soldati in assenza di vettovaglie per più di 3 mesi di fila (ovviamente è pura fantasia, ma se non è la prima volta che state su questo sito ormai ci siete abituati ;) E bene, come acquisire e preservare codesto gioiello della letteratura culinaria senza trafugare l'antico reperto, e soprattutto senza una fotocopiatrice nei paraggi?La soluzione più ovvia ormai è fare una foto con il cellulare, ma in genere i risultati sono scadenti. Allora ecco handy scanner!(yeah!): il nome è tutto un programma, anzi è il programma che è tutto nel nom... cioè ... è il nome del programma che fa tutt... vabbè, tornando seri Handy scanner è un app per android che permette di scattare foto di documenti con il vostro cellulare, in maniera da renderne leggibile il contenuto, come se fosse un'acquisizione con un vero e proprio scanner. Ad es. anche se scattate una foto angolata, quindi non parallela al documento, handy scanner riesce da solo a capire l'orientamento del foglio, in modo da avere un'immagine piatta, trasformabile in pdf, da inviare su dropbox o per posta etc etc. Altra chicca è la possibilità di contrastare il colore scuro dei caratteri, senza "imbrunire" anche la tinta dei mezzitoni delle ombre presenti sul foglio fotografato (come so professionale a volte...). In poche parole i caratteri diventano più legibili, e il foglio più bianco. Com'era da aspettarsi non mancano varie funzioni come la possibilità di ruotare, ritagliare il documento come se fosse un programma di grafica tradizionale. Per acquistarlo o altre info, trovate il link sotto come sempre!

Sito produttore: Handy Scanner

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
La tastiera Yamaha che sostituisce il cantante

E dopo l'onde Martenot che sostituiva il piano, dopo il midi che sostituisce i musicisti, anche l'ultimo baluardo della purezza artistica vacilla: mamma Yamaha vuole tutti i cantanti disoccupati, ora a cantare è la tastiera! Questo strumento riprende infatti l'idea di un plug in musicale chiamato Vocaloid, capace di far cantare al pc un testo qualsiasi, con addirittura una vera e propria band virtuale in Giappone fatta da ologrammi al posto dei cantanti.La suddetta tastiera può quindi riprodurre i principali fonemi della voce umana attraverso una combinazioni di tasti rapidi "per la pronuncia" sulla mano sinistra e gestire l'intonazione della voce con la destra. Ovviamente è rivolta ad un pubblico Nipponico, quindi meglio essere ancora una volta cantanti stonati che virtuosi incomprensibili!

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Mini frigorifero Marshall: libidineeee!

Tempus fugit, soprattutto quando hai l'alito di kebab e cipolla... ma anche se il tempo per postare prodotti bislacchi e amene idee scarseggia, non ho resistito a sacrificare un quarto d'ora abbondante  per proporre l'oggetto più desiderato da chitarristi e affini dopo un duetto con Richard Benson (?!?!): il mini frigo a forma di amplificatore Marshall. La cosa che rende questo prodotto leggendario è il fatto che è proprio la Marshall a realizzarlo, con gli stessi componenti che usa normalmente per i suoi amplificatori (male che vada se avete un Marshall rotto potreste sempre costruirvene uno casareccio...). Costa 299$ e visto che è Marshall, di sicuro suona bene anche se è un frigorifero! O_o

Link del produttore: Marshall mini fridge

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 25 - 32 di 609