Home arrow Musica
Musica
Korg Pa3x...gallina vecchia fa buon brodo!

In anteprima, una possibile (ma molto probabile) descrizione della nuovissima Korg Pa3x, che dovrebbe essere presentata al NAMM 2011. Ora non ho tempo per fare un articolo dettagliatissimo e pieno di argomenti culinari che inizano per K, ma prima o poi provvedo...Buon anno!

Ah i prezzi:

Pa3X Pro 61 keys: 3,199 Euro

Pa3X Pro 76 keys: 3,399 Euro

La potete acquistare su questo sito, subito dopo il banner: Panharmonikon 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Voyage air guitar: la chitarra approvata da McGyver

Una delle primissime notizie di questo sito è stata l'infinite response, la prima tastiera che si piega in due. Ora, quello che ha di sorprendente quest'articolo non è il fatto che abbiano realizzato una serie di chitarre piegevoli... ma bensì che il sito è ancora attivo e c'è pure qualcuno che se lo viene a vedere! O.o

Vabbè...superato lo shock iniziale che suscita l'immagine qui sotto (io all'inizio pensavo fosse una scultura d'arte moderna, o il risultato di una serenata non apprezzata...) vi sarete resi conto da soli che è una chitarra piegata in due. Voyage air-guitar è infatti una chitarra acustica piegevole che dimezza le dimensioni del vostro strumento, evitando finalmente l'incubo della stiva quando prendete un aereo. Come fa? Semplice, il manico e la cassa sono tenuti insieme da una manopola che una volta svitata permette di richiudere su se stessa la chitarra. A quanto ho capito, questa manopola offre anche un certo "range" di tensione alle corde ,che fa in modo di poterle avere già accordate nel momento in cui la rimontate (non chiedetemi come...è l'1 di notte e ho appena scambiato il mio cuscino bianco per un kebab albino) Se poi l'acustica non fa per voi, c'è sempre la serie Transaxe (perdonatemi la malizia, ma se sostituite qualce consonante in inglese... c'è da morir dal ridere!) che include due chitarre elettriche, una con pickup Tonerider P90 e l’altro con doppio single coil sempre Tomb Rider...cioè no...Tonerider volevo dire. Per altre info visitate il sito produttore qui in basso. 

Voyage Air Guitar

guit_medium.jpg

axe_medium.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ATTENZIONE: la visione di questo filmato ai chitarristi è consigliabile solo in presenza di un liutaio o di uno psicologo (che abbia fatto il liutaio)

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Altro che Stradivari...

Visto che forse sono stato l'unico blog a non parlare dell'iPad, cerchiamo un po' di recuperare. Allora l'iPad fa tante cose: va in internet, legge la posta, c'ha tanti giochini con cui giustificare il suicidio dei propri neuroni, i film etc... ma finalmente, ho trovato un uso interessante di questo ogettino. Non il simulatore di electribe (era una notizia troppo utile per stare su questo sito) ma bensì il simulatore di violino! I responsabili della ditta Smule (che a giudicare da come suona il nome, pensavo fosse un insulto celtico o ossianico...) per vendicarsi forse dei propri genitori che li costringevano a studiare il violino dopo scuola, hanno infatti realizzato Magic Fiddle, un app per iPad che riproduce (più o meno) suoni di violino, viola e violoncello. Se pensate ad un semplice giochino con campionamenti di violino e note tipo guitar hero vi sbagliate: alla Smule (gli stessi creatori dell'app Ocarina vista un po' di tempo fa su Brainbazar) hanno deciso di utilizzare dei modelli fisici che fanno di Magic fiddle uno strumento che si comporta in maniera dinamica, come se fosse un oggetto reale. Quindi oltre a vari tutorial per imparare le canzoncine più famose per vendicarvi dei suddetti insegnanti di violino, potrete anche improvvisare e creare tutte le melodie che vi riempiono il cuore. E allora...quanto costa codesto Stradiari elettronico? 10.000€? 100.000€ ed un kebab fatto a maniera mia? No, solo 2,99€ (però l'ipad costa un botto quindi...)

Sito produttore: Smule

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Signori ecco a voi la "plettratrice"!

Ora che si parla tanto di energie rinnovabili, di riciclo e di fonti alternative (come l'olio del kebab, il cui unico problema che lo rende lontano dalla commercializzazione come combustibile è l'odore di cipolla che invaderebbe tutte le strade...con mio sommo piacere!) è arrivato anche il momento di pensare ai musicisti. In questo caso ai chitarristi. Diciamo che essendo la chitarra lo strumento prediletto per chi fa una vita on the road, non poteva mancare questo gadget alternativo che simboleggia la vittoria dell'ingegno sul consumismo. La plettatrice vi permetterà infatti di ricavare tutti i plettri che vorrete da superfici medio rigide, come carte di credito usate, tessere telefoniche, cartellini di riconoscimento etc. Un giocattolino davvero simpatico. Pensate che costa solo 24.95$ (più o meno 22€)...sì lo so, state pensando "ma sai quanti pletti mi compro con 22€?", vabbè ma ricordate che potrete fare plettri da qualunque superficie, quindi potrete anche personalizzarli. Fico!

Lo potete comprare qui:

Hai visto anche il plettro per iphone?

tumblr_lbbalcrer71qd6w8mo1_1280.jpg

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
TC-1S: accordatore ad energia solare!

Chitarristi da spiaggia è il vostro momento! Siete lì in riva al mare pronti a suonare l'ultima hit di Tony Tammaro per la vostra bella (probabilmente di nome Titina), ma quel Mi cantino perde sempre qul quarto di tono malefico? Niente paura, la Tascam ha inventato il TC-1S, il primo accordatore ad energia solare. Le funzioni solo quelle tipiche che trovate su tutti gli accordatori a buon mercato (link sotto), quindi la vera novità resta solo il pannellino ad energia solare. Costa 40$, tutto sommato nemmeno troppo ed è disponibile in 6 colorazioni. A presto!

Tascam TC-1S

tc1s-b.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Micropiano: il pianoforte mignon di casa Korg

Ok, se  avete fretta vi faccio un rapido punto della situazione: o la Korg si è bevuta il cervello, o ha deciso di puntare sui soprammobili-mobili-sonori-insuonabili...ebbene sì mai sottovalutare l'effetto del sakè!

Nonostante l'idea di un tasto più piccolo del normale non sia per niente innovativa (clavicembali e spinette nei secoli scorsi avevano tasti molto più piccoli degli attuali pianoforti!) c'è da dire di sicuro che il micropiano non sembra un prodotto destinato allo standard professionale che la Korg ha sempre mantenuto negli ultimi anni. A rendere ancora più incredibile la notizia, è che questo micropiano, dotato di 61 mini tasti, sensibili al tocco, disponibile in 3 colori (rosso, nero e bianco) suona addirittura meglio di alcune tastiere di alto livello! Questo carillion con la sindrome del pianoforte, contiene infatti anche 61 timbriche di ottima fattura, tra cui suoni più "giocosi" come musical box, xilophoni e altre cose che rappresentano un ultimo tentativo di redimere i progettisti di casa Korg. Se il Microstation, anch'esso con i tastini, ma dagli ottimi suoni, si è reso obsoleto da solo per il fatto che non fosse alimentabile a pile, almeno questo micropiano può essere suonato dovunque con sole (?) 6 batterie a stilo (sì ma ha un design enorme per un oggetto da viaggio!). Ultima perla, che vi farà capire quanto le idee siano ancora più confuse, è che questo mini strumento musicale contiene anche delle tracce pre-registrate con i principali brani della musica occidentale per suonarci sopra, quindi non ho capito se è un giocattolo, un soprammobile o uno strumento musicale vero e prorio. Dovrebbe arrivare a Natale e spero che non costi più di 100€!

Micropiano: official site

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 25 - 30 di 108