Home arrow Tecnologia sborona
Tecnologia sborona
Holodesk: olografia interattiva

Se già i vostri parentii vi prendevano per pazzi mentre parlavate da soli- ma vi salvavate perchè l'auricolare bluetooth era poco visibile- state tranquilli che quando vedranno agitare le vostre mani nel vuoto, avrete di certo un contatto di facebook in meno (probabilmente sarà vostra madre). Perchè? Perchè il vostro prossimo acquisto saranno le vostre allucinazioni! (Muahahahaah!). Prendete due specchi e una kinect e mamma Microsoft infatti vi assicura un viaggio di sola andata nell'olografia interattiva. Questo sistema, chiamato Holodesk, in pratica permette di interagire con qualcosa che sembra nelle vostre mani, ma semplicemente non esiste ( un po' come dei soldi prima dei saldi di stagione O.o), maneggiare oggetti che non hanno consistenza ma che si rompono se lasciati cadere, usare un foglio di carta per spostare magari prototipi di pura archittettura digitale etc etc... insomma, avrete presente quando si dice " fare i castelli in aria?". Holodesk vi darà soddisfazione O.o!

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Proiettori interattivi: la torcia diventa videogame

In attesa della prossima consolle ultra hi tech gran figat mega sboron del 2012, possiamo divertirci anche con un muro e due semplici torcie. Non per fare una gara di morra cinese (tanto vince sempre quello che riesce a fare il coniglio...) ma per realizzare una vera e propria Wii portatile. Come se fa? Semplice, la luce proiettata viene riconosciuta da una mini videocamera postal al di sopra della torcia e a sua volta la proiezione viene rielaborata con le informazioni sviluppate dall'interazione con l'altra luce. Non avete capito? C'è il filmato a posta. La tecnologia è divertentissima: immaginate i proiettori all'università, o magari la possibilità di creare dei film interattivi. La fantasia è l'unico limite.

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Cambiare faccia in videochiamata

Volete videochiamare la vostra ragazza con il viso di Brad Pitt? Oppure fare felice un administrator e chiamarlo con il viso del suo kebabbaro preferito? Ora si può fare e non dovrete spendere migliaia e migliaia di euro in trucchi e baffoni da kebabbaro (?). Nel filmato sottostante potete osservare i continui cambi d'identità realizzati attraverso un particolare algoritmo inventato da un certo Arturo Castro. Il programma non fa altro che individuare i vostri tratti somatici e assegnare una maschera con il viso della persona (o magari del personaggio) che più preferite. L'effetto è migliorabile ma comunque incredibile... la prima cosa che mi viene in mente è chat roulette... Muahahaha!

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Rock-it 2.0 portable: come ti trasformo i bicchieri in uno stereo

Ho sempre visto l'ingegnere dell'ovetto kinder come il più figo di tutti, ma il tizio nel video non scherza. Rock-it 2.0 vibration portable è quello oggetto che non costa niente (più o meno 50$) e trasforma qualsiasi superficie concava in una cassa per il vostro lettore mp3. Non è il primo prodotto di questo tipo in commercio, ma il design e le dimensioni ridottissime di questo Rock-it lo rendono un must-have per chi vuole ascoltare in compagna la propria musica preferita. L'utilizzo è semplice, inserite il "pilloloso" apperecchietto nell'entrata cuffie del vostr lettore e piazzate la piastra discoidale su qualsiasi superficie concava. Più è grande la superficie su cui applicate la piastra, più sarà diffusa la vostra musica, quindi se ad es. l'applicate sopra ad una panchina, la musica verrà riprodotta da una parte all'altra. Funziona con solo 2 pile stilo, oppure alimentabile tramite usb, quindi vi basta un netbook ed un cartone per la pizza per avviare la vostra maccheronica discoteca!

Sito produttore: Origaudio

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Fling: il joystick per ipad, touchscreen e smartphone

pd_fling_lap_acrossage.jpgLo ammetto, perdonatemi, ma non sono un grande fan dei touchscreen. Sono un nostalgico, uno di quelli che non ama shhhhpalmare il propio DNA su uno schermo, ma preferisce avere tanti buttoncini e levette da imparare a memoria, quasi a guisa (no, non è una parolaccia...per ora!O.o) di un pezzo per pianoforte. Probabilmente anche gli inventori di questo Fling, saranno stati dei nostaligici di quelle belle stigmate che ti faceva il joypad della playstation, o lo stick dell'Atari 2600 (per lo tsatziki di Damasco come sono vecchio!!!), quindi ecco a voi un simpatico joystick a ventose, da porre su tutti i vostri schermi modello ultrasboron 2012, quindi ipad e tablet vari. Fling infatti vi permette di gestire i protagonisti dei vostri videogiochi con lo stesso feeling di un joystick per consolle, quindi preparatevi a un bel paio di nuovi calletti sulle dita. Se state subito pensando: "ma così il mio ultrasboron touchscreen 2012, che uso per giocare a campo minato mentre sono da mia nonna, perderà 3 cm^2 (apice, se lo conosci lo eviti...soprattutto se hai fatto lo scientifico) di superficie?" State tranquilli, Fling oltra ad essere terso (noneeee, non è una parolaccia!!!) è realizzato in un tipo di plastica che nasconde la propria silouette quando lo schermo è illuminato, quindi la sboronaggine è salva. Quanto costa codesto prodigio di ludicità tecnologica? 29,95$ quindi più o meno 20€, ma se vi sembra caro, c'è anche la pratica borsetta in pelle di unicorno. Tiè! Se poi siete dei maniaci dei videogiochi per cellulari e la parola Xperia vi ricorda un piatto tipico venusiano, sappiate che esiste anche la versione mini di Fling, (dall'originalissimo nome Fling mini) al costo di  24,95$ (non è poi così mini!)

Sito produttore: Fling

fling-mini-joystick-for-smartphones-1310589283.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
Mille piani di messa a fuoco con Lytro camera!

Lytro camera è l'ultimo balzo in avanti della tecnologia fotografica, ma subito dopo il filtro bokeh che permette di mostrare in foto la scia dell'odore del kebab appena preparato. Se siete degli autostoppisti...cioè no....se siete dei photoshoppisti,  di sicuro saprete che l'unico miracolo che non si riesce ancora a realizzare con due botte di mouse, è il cambio di messa a fuoco di una foto scattata magari ad es. a F2,8 o peggio ancora a F1,8 (per i non esperti di fotografia sarebbe la classica foto con soggetto definito e sfondo sfumato...) Ma Lytro camera cambierà le regole del gioco (yeah!). Tramite un potentissimo sistema NSQSA  (acronimo di  "non so quale sistema astrofisico rivelato in sogno dal Mago di Acitrezza"), l'inventore della suddetta fotocamera permette di catturare con un solo scatto tutte le informazioni sulla luce, colore e ombreggiatura dell'ambiente in cui state scattando. Non penso sia un vero e proprio multibracketing (parolaccia in codice, usata dai fotografi per capire se si fa parte della setta...) ma penso che funzioni scattando una foto alla massima messa a fuoco possibile, mentre sul display, in tempo reale, al fotografo viene mostrata una foto con messa a fuoco ridotta, filtrata con algoritmi tipo il lens blur di photoshop. Mah, chissà. Cmq se volete provare l'esperienza di avere 10,100 ,1000 messe a fuoco differenti, non dovrete fare altro che cliccare l'immagine sottostante e sperimentare con i diversi piani. La fotocamera infatti ancora non è in vendita, maggiori info (e tante foto con cui sperimentare!) le trovate come sempre nel link sottostante. Che caldo che fa!!!!!

Sito produttore: Lytro camera

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 13 - 18 di 160