Home arrow Musica arrow Strumenti musicali
Strumenti musicali
La tastiera Yamaha che sostituisce il cantante

E dopo l'onde Martenot che sostituiva il piano, dopo il midi che sostituisce i musicisti, anche l'ultimo baluardo della purezza artistica vacilla: mamma Yamaha vuole tutti i cantanti disoccupati, ora a cantare è la tastiera! Questo strumento riprende infatti l'idea di un plug in musicale chiamato Vocaloid, capace di far cantare al pc un testo qualsiasi, con addirittura una vera e propria band virtuale in Giappone fatta da ologrammi al posto dei cantanti.La suddetta tastiera può quindi riprodurre i principali fonemi della voce umana attraverso una combinazioni di tasti rapidi "per la pronuncia" sulla mano sinistra e gestire l'intonazione della voce con la destra. Ovviamente è rivolta ad un pubblico Nipponico, quindi meglio essere ancora una volta cantanti stonati che virtuosi incomprensibili!

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Evo: la master keyboard di Eraclito

Poco tempo per scrivere, ma questa nuova master keyboard Evo merita davvero di essere segnalata. Al di là di aftertouch, pedalini vari e breath controller, sono poche le innovazioni nel campo degli strumenti musicali risultate effettivamente utili nel corso di questi anni. Se avete provato a collegare un sensore midi alla vostra iguana in cerca di melodie new age, oppure ad assegnare il pedale sustain ad un canguro con il parkinson (...a casa mia stano trasmettendo Wild), Evo vi sconvolgerà con i suoi ribbon controller al posto degli usuali tasti di pianoforte. Immaginate di poter regolare il cutoff dei vostri VST solamente strofinando le dita lungo i tasti, o di suonare una parte di chitarra facendo il picth bending  direttamente sul tasto, senza usare mod wheel. etc etc. Essendo completamente mappabile, questa Evo vi arpirà un mondo di possibilità, forse è addirittura un nuovo capitolo a parte degli strumenti a tastiera. Ma giusto per smorzare un po' il troppo entusiasmo, partiamo con le brutte notizie: per primo il prezzo, 2800€...ma se siete Jordan Rudess sono bruscolini, 2) l'Evo si collega al momento solo al Mac, tramite porta ethernet, quindi l'uso di un computer apple è al momento obbligatorio. Tuttavia come dice Eraclito suonando l'Evo.... Panta Rei: qua tutto scorre!

Sito produttore: Endavour GmbH

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Monotribe e monotron vst on line

Continua la guerra tra vst ed hardware, ma stavolta la lotta si fa cruenta, non si risparmiano nemmeno i più piccini. Ecco infatti diponibili in versione totalmente gratuita due applet java che simulano direttamente on line e senza installazione, i pargoli di casa Korg: Monotron e il suo fratello ciotto ciotto Monotribe . Il link in fondo alla pagina riporta una riproduzione fedele dei suddetti prodotti; con un touchpad di un comunissimo netbook o tablet rasentiamo la perfezione. Se invece avete trovato scomodo il ribbon controller del monotron, c'è anche la versione con i semitoni indicizzati secondo la tastiera qwerty (più facile a vedersi che a spiegare... ). Inutile dire che si attende l'emulazione anche dei nuovi monotron visti su brainbazar un po' di tempo fa. Andate a giocare O.o!

monotribe.jpg

 

Link: Webotribe

Link: Webotron

 

 

 

 

 

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Ukulele ripiegabile: se proprio avete problemi di spazio

Brian Chen è un simpatico giapponese con il ben noto (?) mito del self made ukulele man, ossia non importa essere ricchi, famosi o di successo: l'ukulele casereccio è una soddisfazione duratura che dà lustro e prestigio sopra ogni altra cosa (per cui il detto "In Oriente non ci vai, se l'ukulele non ti fai ... O.o) Di conseguenza se non vi siete già costruiti il vostro personalissimo ukulele in tenera età, la via del bushido si fa ardua, ma non impossibile (olè!). Con soli 75$ potrete infatti, non solo avere a casa un kit per costruire il proprio ben amato ukulele, ma addirittura realizzarne uno componibile così da renderlo ancora più portabile. Insomma,lo voglio O.o

Sito produttore: Folding Ukulele

mini-uke-122222.jpg

 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
DUO Monotron e Monotron Delay

Nonostante gli effetti allucinogeni del LSD siano ben noti da anni, qualcuno alla mensa dell'azienda Korg continua a scambiarlo per bicarbonato digestivo, e le conseguenze non si sono fatte aspettare. Se il micropiano aveva acceso una lucina negli occhietti dei vostri pargoli, se il primo monotron vi aveva ridato quel retro gusto vintage con i suoi filtri da Ms-20, ecco che le cose si fanno serie (magari la parola giusta è "gravi") con non uno, ma ben duo monotron in prossima uscita: Duo monotron e monotron Delay (tzè!). Partendo dall'ultimo, il monotron delay è quello che vi aspettate: un monotron con in aggiunta un effetto delay in stile analogico e LFO personalizzabile con ben due forme d'onda differenti (quadra e triangolare). Ma come dico sempre io "Al male non c'è fine, un po' come per la digestione di un kebab" ecco che arriva anche il Monotron DUO con ben "duo" oscillatori con intonazione separata, edgy x-mod (forse un nuovo robot da cucina...) e possibilità di regolare il ribbon touch su una scala maggiore o minore (dandogli finalmente un senso, al di fuori del discorso filtri). Come sempre, per maggiori informazioni guardate il sito produttore in basso. Per il prezzo? 60$, quindi 60€... di giocattolini da mettere sotto l'albero di Natale!

Io voglio il DUO, mi raccomando! O.o

Sito produttore: Monotron Duo, Monotron Delay

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
Violoncello magnetico

Ho sempre avuto un fascino per violoncello e contrabbasso, ma stavolta a rendere ancora più "attraente" (nel vero senso della parola) il primo strumento è il fatto che non ci sono corde, ed è completamente magnetico. David Levi è un giovane inventore, amante degli animali che ha infatti deciso di dire basta ad una pratica barbara e crudele che va avanti da troppi in nome della musica: la "de-crinazione" equina per fare gli archetti dei violoncelli (quanta crudeltà nel mondo U.U). Invece di usare infatti il suddetto archetto, ora avrete a disposizione un'asta magnetizzata da far "interagire" con una zona toiroidale collegata ad un oscillatore (l'ultima frase non so che significa, però fa molto sborone...), in modo da emettere un suono incredibilmente simile ad un vero violoncello. Sinceramente non so quanto sia sicuro suonare un oggetto come questo, ma di certo se non riuscite ad accordarlo potrebbe essere colpa delle chiavi di casa ^_^

magnetic-cello-1316768928.jpg 

Google!Live!Facebook!Technorati!Yahoo!Free social bookmarking plugins and extensions for Joomla! websites!
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 7 - 12 di 94